Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su link o proseguendo la navigazione, acconsenti all uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

3CCompany S.R.L.

Clicca Informativa cookies policy

 

Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x
Exclusive, l'eleganza ed il pregio
Freedom, il bello in libertà
Performance, il pronto tinta
Fancy, disegno e colore
Thin, il sottilissimo
Ecoriciclo,sostenibilità

PREMESSA:
Da sempre, utilizzando filati discontinui o sovratorti, compare il problema dell'avvitamento del tessuto, ovvero del comunemente denominato"giro".
Tale inconveniente dipende da diversi fattori, alcuni dei quali incidono in modo limitato, altri in modo determinante.
Fattori di incidenza limitata:numero delle cadute, senso di rotazione.
Fattori di incidenza determinante:torsione del filato e conseguente"storsione del tessuto".
Fino ad ora, per limitare o ridurre il problema, sono stati usati i seguenti sistemi:
1) usare filato bilanciato di torsione (ritorti compensati)
2) usare filati di torsione contrapposte(s/z)
3) taglio del tessuto in modo "elicoidale" dopo tinture, preparazioni o bagni.

I primi due metodi, usando filati fabbricati in modo corretto, possono garantire l'assenza di avvitamento, ma il primo è molto costoso, il secondo spesso non viene gradito a causa dell'aspetto"millerighe".
Il terzo metodo, quello del taglio elicoidale in tintoria, è comunque un mezzo empirico ed incostante.
Si basa sul metodo di lasciar avvitare il tessuto e tagliare successivamente lo stesso, contando sul fatto che il tessuto sia già avvitato e quindi tagliando , usando una terminologia impropria,"in storto ordito".(ciò che si è già stortato, non si storterà; allo stesso modo che ciò che è caduto a terra non può cadere).
Quanto sopra però non può essere fatto in maniera certa e costante.
L'avvento delle macchine "open", che tagliano il tessuto in fase di tessitura, allo scopo di non formare alcuna piega del tubolare,ha reso non percorribile la strada del "taglio elicoidale" per quanto prodotto su queste macchine.

RISULTATI:
3CCOMPANY ottiene oggi un taglio realizzato direttamente in fase di tessitura, con raccolta del tessuto in largo, con angolo di stortura geometricamente rilevato e matematicamente controllato, per poter fornire alla propria clientela un tessuto senza alcuna piega (che sui tagli elicoidali in tintoria diventa doppia), concontrollo di avvitamento.

LE PROVE:
FOTO DIMOSTRATIVE PRENDENDO COME RIFERIMENTO UN NORMALE SINGLE JERSEY, ABBIAMO INSERITO UNA RIGA ORIZZONTALE PER MOSTRARE L'ANDAMENTO ORIZZONTALE DI "DIRITTO/STORTO TRAMA" ED ABBIAMO TOLTO DEGLI AGHI PER MOSTRARE L'ANDAMENTO DEL "DIRITTO/STORTO" ORDITO.
ABBIAMO POI TESSUTO DELLE PEZZE CON TAGLIO IN "DIRITTO ORDITO"
SI NOTI NELLA PRIME FOTO CHE ALLEGHIAMO, COME SI PRESENTA LO "STORTO TRAMA AL NATURALE" SIA PRIMA DI FINISSAGGIO IN APRICORDA, SIA DOPO IL FINISSAGGIO IN SPECOLA.
LA TRAMA SI PRESENTA STORTA ED OPERAZIONI DI RAMEAUSE A RADDRIZZARLA CAUSEREBBERO AVVITAMENTO DEL TESSUTO.

JERSEY 1020 -TAGLIO 0 -APRICORDA TAGLIATE DIRITTE SU SCARTO AGO
SI NOTI STORTURA TRAMA



JERSEY 1020-TAGLIO 0-SPECOLA TAGLIATE DIRITTE SU SCARTO AGO,
RAMATE AL NATURALE: SI NOTI STORTURA TRAMA.



SONO POI STATE TESSUTE ALTRE PEZZE NELLO STESSO ARTICOLO E CON LA STESSA RIGA, MA TAGLIATE IN FASE DI TESSITURA ANGOLARMENTE, CON ANGOLO PREDETERMINATO.
COME SI PUO' NOTARE DALLE SUCCESSIVE FOTO IL TESSUTO SI PRESENTA SIA IN APRICORDA, SIA DOPO IL FINISSAGGIO IN DIRITTO TRAMA.
AVRA' LO "STORTO ORDITO", MA DOPO LA CONFEZIONE DEI CAPI, ALLE SUCCESSIVE TINTURE O LAVAGGI, NON AVRA' FENOMENI SIGNIFICATIVI DI AVVITAMENTO.

JERSEY 1020-TAGLIO -6°-APRICORDA TAGLIATE A 6 GRADI DI STORTURA
SI NOTINO TRAME TENDENZIALMENTE DIRITTE



JERSEY 1020-TAGLIO -6°-SPECOLA TAGLIA TE STORTE DI 6 GRADI-RAMATE AL NATURALE
SI NOTI DIRITTO TRAMA



POSSIAMO VEDERE PROVE DI STABILITA' SUI TESSUTI "NO TWIST" DOVE IL QUADRATO RIMANE ORTOGONALMENTE CORRETTO:



E POSSIAMO INOLTRE VEDERE PROVE DI TESSUTI CUCITI A SACCHETTO, DOVE LE CUCITURE NON SI SPOSTANO, NONCHE DI TINTO CAPO RIGATO CON GLI STESSI RISULTATI:




Nota bene:la tecnica utilizzata, anche quando perfetta in fase di produzione del tessuto, non può essere miracolosa.
I tessuti subiscono comunque lavorazioni di tintura, finissaggio e avvolgimenti di controllo e stesura che possono deformare il tessuto a maglia.
Di conseguenza non si può garantire valori di avvitamento a zero assoluto, ma si può garantireche a parità di tessuto fatto con tecniche tradizionali, con risultati di avvitamento pessimi,con questa tecnica i capi realizzati saranno sempre esitabili sul mercato con indici di deformazione assolutamente accettabili.